Home Tradizioni, Feste&Eventi QUINDICESIMA EDIZIONE DELLA FESTA MEDIEVALE… UNA MANIFESTAZIONE IN CONTINUO CRESCENDO
QUINDICESIMA EDIZIONE DELLA FESTA MEDIEVALE… UNA MANIFESTAZIONE IN CONTINUO CRESCENDO PDF Stampa E-mail
Scritto da ValeFole   
Lunedì 18 Agosto 2014 00:00

Era il luglio 2000, la prima edizione venne organizzata l’ultima domenica di luglio e cominciava così una meravigliosa avventura con quello che venne definito “il tentativo” di fare una festa medievale, dopo quella rimasta nel ricordo di tutti i Castiglionesi, del 1977 con lo svolgimento di una gara di balestre proprio nella piazza del castello.

A pensarci ora, visti gli arricchimenti che si sono susseguiti negli anni, e a vedere le foto della prima festa… sembrava addirittura “scarna”, eppure segnò un importante successo e nonostante una pioggia caduta incessante proprio all’orario di inizio festa, tutto si svolse nel migliore dei modi. All’epoca le associazioni organizzatrici erano solamente la Pro Loco e il Castiglione News, ai quali si aggiunsero già dall’anno successivo la Filarmonica Alpina e negli anni a seguire l’Atletico Castiglione e la misericordia, per formare quello che è attualmente il gruppo organizzatore, assieme alle tantissime persone di Castiglione e non, che ogni anno si mettono a disposizione nelle fila dei cosiddetti “lavoranti delle feste paesane”. Una delle manifestazioni che hanno maggiormente contribuito a far conoscere Castiglione anche fuori provincia e che negli anni ha attirato un numero sempre crescente di turisti e visitatori, a beneficio del nostro paese ma anche dell’intero territorio della Garfagnana. Caratteristica costante della festa, il corteggio storico della domenica pomeriggio con la partecipazione di numerosi gruppi di figuranti in costume e gli spettacoli a tema medievale realizzati dai tanti gruppi che abbiamo ingaggiato ogni anno. Negli anni poi si sono aggiunte sempre novità, un mercatino dell’artigianato via via più ricco di partecipanti, allestimenti in nuove zone del centro storico, cena a tema allestita dapprima in un cortile sotto la Rocca e da qualche anno nello splendido sagrato della Chiesa di S. Michele, l’accampamento medievale in S. Pietro iniziato dal gruppo di rievocazione storica di Castiglione Cohors Leonis e proseguito negli ultimi anni dai cavalieri di S. Pietro, gruppo di combattenti con le spade, abbellimenti ed allestimenti sempre più ricchi e scenografici, la taverna dei frati trappisti, i giochi medievali e via ancora. Un grande successo il cui merito va soprattutto alla forza del gruppo organizzatore che, mettendo da parte le inevitabili tensioni ed incomprensioni che si verificano costantemente… data la complessità della macchina organizzativa, sono tuttavia riusciti negli anni a mantenere l’equilibrio necessario per superare i momenti difficili e a ripartire ogni volta carichi di energia. Un ringraziamento a quanti si sono impegnati in questi 15 anni e alle amministrazioni che si sono succedute e che non hanno mai mancato il loro appoggio logistico.