Home Filarmonica Alpina  LA FESTA DEL CARMINE
 LA FESTA DEL CARMINE PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Giannotti   
Giovedì 31 Luglio 2014 00:00

Come ogni anno appuntamento ricorrente a Castiglione è la tre giorni della Festa del Carmine, quest’anno caratterizzata però da un clima non proprio estivo. Come sempre i festeggiamenti si aprono il sabato sera con il concerto in piazza della Filarmonica Alpina.

La banda questo anno ha voluto dedicare il concerto alla Pro-Loco di Castiglione per celebrare il ventesimo anniversario della sua rifondazione e a una componente della banda che sta attraversando un momento difficile: a Laura Pierami che lo scorso mese ha avuto un incidente con il proprio scooter mentre stava uscendo da lavoro e attualmente è ricoverata in un ospedale a Firenze per vincere la sua sfida più importante, a lei sono andati gli auguri del Presidente Folegnani del maestro Marcalli e di tutti i componenti della banda. Esemplare come sempre la prestazione della Filarmonica con i due maestri Marcalli rivolta a un nutrito pubblico; sono intervenuti a porgere i loro saluti il vicesindaco Angeli Gianluca e il presidente della Pro-Loco Luigi Lucchesi. Un momento molto commovente si è avuto con l’intervento della figlia di Abramo Biagioni, uno degli storici componenti della Filarmonica che purtroppo è scomparso questo anno. Abramo aveva una grandissima passione per la musica e faceva parte di molte bande musicali della Garfagnana, quella di Castiglione però, nonostante che lui fosse originario del Sillico, come ha detto sua figlia l’aveva nel cuore; per questo motivo ha voluto lasciare il suo strumento musicale alla nostra banda affinchè possa continuare a suonare e magari con un giovane che abbia la sua stessa passione (foto). La domenica si è svolta la cerimonia solenne con la processione della Madonna del Carmine; quest’anno era particolarmente importante poiché ricorreva l’annualità per l’uscita della Madonna che avviene ogni tre anni. Purtroppo il tempo non è stato clemente poiché proprio durante la processione si è scatenato un acquazzone costringendo l’organizzazione a limitare il percorso e a rientrare frettolosamente in chiesa.

La sera della domenica come di consueto da diversi anni vi è stato un nuovo spettacolo: si è esibita in concerto Elisabetta Maulo Quartet. Un concerto Jazz di grande livello per gli appassionati del genere facente parte del circuito Barga Jazz.

Il lunedi sera non poteva mancare il concerto di chiusura della Filarmonica al “parcheggio” con il tradizionale spuntino con pane e goletta. Purtroppo anche questa serata è stata caratterizzata da un tempo settembrino e l’attesa “tombolata” della Pro-Loco è stata rimandata. Comunque sia con un po’ di musica un panino e un bicchiere di vino la serata si è svolta piacevolmente e si è dato appuntamento, ormai scontato, al prossimo anno.