Home Din, Don, Dalle Parrocchie CHIOZZA: FESTEGGIAMENTI PER DON RAFFAELLO
CHIOZZA: FESTEGGIAMENTI PER DON RAFFAELLO PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Giannotti   
Giovedì 03 Gennaio 2013 20:45

Questo anno la festa del patrono San Bartolomeo di Chiozza era particolarmente sentita per i festeggiamenti del cinquantenario di sacerdozio di Mons. Raffaello Piagentini. Don Raffaello. Chiozzino da sempre, nato alla Zoppa dove abitava con tutta la sua famiglia, fu ordinato sacerdote il 29 giugno del 1962 e proprio nel suo paese natale celebrò la prima messa il primo luglio successivo. La sua vocazione e il suo senso del dovere lo hanno tenuto sempre lontano dalla propria terra ma lui ha sempre mantenuto un forte legame con Chiozza e tutti i suoi abitanti e non ha mai mancato occasione, nei momenti liberi, di ritornare alla propria casa natia.

E’ stata una giornata ricca di eventi e di commozione che il paese di Chiozza ha voluto regalare al suo concittadino, per dimostrargli il proprio affetto e il proprio attaccamento. Sono intervenuti diversi parroci della Garfagnana e durante il pomeriggio Don Raffaello ha celebrato la messa così proprio come 50 anni fa. Sono intervenuti il “Gruppo dei Campanari” che con i rintocchi delle campane hanno allietato la giornata assieme alla musica della Filarmonica Alpina, è intervenuto il Sindaco Giuntini che ha donato a nome dell’Amministrazione, una pergamena a ricordo e i cittadini di Chiozza gli hanno donato un quadro raffigurante il campanile, opera simbolo del Paese di Chiozza.  

Al termine delle celebrazioni la festa è continuata all’esterno della chiesa, all’ombra dell’imponente campanile, con un rinfresco organizzato da tutti gli abitanti di Chiozza.

Anche la redazione del giornalino si congratula per il traguardo raggiunto con il “chiozzino”, come si definisce lui, Don Raffaello con la speranza di poterlo vedere sempre più frequentemente nel nostro paese.