Home Tradizioni, Feste&Eventi GIOVEDI SANTO: LA PROCESSIONE DEI CROCIONI
GIOVEDI SANTO: LA PROCESSIONE DEI CROCIONI PDF Stampa E-mail
Scritto da La redazione   
Mercoledì 18 Aprile 2012 19:09

La sera del giovedì santo si è ripetuta una delle celebrazioni più sentite e suggestive di Castiglione, la Processione dei Crocioni.

L’origine si perde nella notte dei tempi ed è scandita sempre dalla stessa sequenza di passaggi: la messa alle ore 20.00, la rappresentazione dell’ultima cena , il bacio di Giuda, la cattura dei soldati romani e il tragitto lungo le stradine del borgo di Castiglione con il Cristo scalzo a portare una pesante croce di legno, le tre cadute scandite dai tamburi.

Un alone di mistero rende la celebrazione ancor più  suggestiva: come da tradizione un uomo di Castiglione, la cui identità rimarrà segreta, si offre per impersonare il Cristo  in segno di penitenza o di voto, portando una croce di notevoli dimensioni lungo un impervio tragitto nel paese, vestito solo da una cappa bianca, scalzo, incatenato, con la corona di spine e un cappuccio in testa per non svelare il volto. Tra le tante credenze che aleggiano attorno alla cerimonia, si narra che l’uomo scelto per la sacra rappresentazione, la cui identità è conosciuta solo dal responsabile della Confraternita, venga fatto nascondere in un armadio della sacrestia della Chiesa già dal primo pomeriggio, per poi tornarvi al termine della processione e rimanervi fino a notte inoltrata, quando potrà finalmente uscire e fare ritorno a casa senza essere visto da alcuno.

A fare da contorno scenografico, numerosi personaggi in costume a rappresentare i dodici apostoli, i soldati romani, il cireneo, e intorno gli uomini della confraternita vestiti con una cappa bianca e cappuccio con una torcia in mano a fare luce nel buio del tragitto.

Anche quest’anno come di consuetudine, la celebrazione ha richiamato moltissimi fedeli e turisti anche da fuori zona. Una delle emozioni più forti vissute da chi assiste alla processione è lo stupore per il silenzio che cade improvvisamente al passaggio del Cristo, un silenzio rotto solamente dal rumore delle catene ai suoi piedi che vengono trascinate sul selciato, dai tamburi che cadenzano il passo del corteo e dalle preghiere del sacerdote.

alt

(Foto di Alessia Cecconi)

Il Cristo nella processione dei Crocioni del 2012

passaggio della processione in piazza

(Foto di Alessia Cecconi)

Passaggio della processione

alt

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Marzo 2013 13:15