Home Tradizioni, Feste&Eventi FESTA DI PRIMAVERA E GARA DEI VINI CASTIGLIONESI
FESTA DI PRIMAVERA E GARA DEI VINI CASTIGLIONESI PDF Stampa E-mail
Scritto da ValeFole   
Domenica 29 Maggio 2011 17:29

Domenica 22 maggio si è svolta a Castiglione la Festa di Primavera.

 

Una bella e calda domenica durante la quale sia i paesani che i turisti hanno potuto trascorrere una giornata all'aperto tra le mura del castello, gustando piatti a base di erbi selvatici sapientemente cucinati dalle cuoche della pro loco; l''ormai famosa zuppa di erbi, i cui ingredienti vengono ricercati non solo nella campagna circostante Castiglione ma anche nei prati della montagna appenninica, le frittatine di vezzadri, il tutto accompagnato da buon pane di patate casalingo cotto nel forno a legna e ovviamente vino locale.

Il giorno precedente, al mattino la piazza del paese è stata invasa dai novelli “pellegrini” che hanno affrontato l'affascinante percorso della passeggiata storica S. Pellegrino – Gallicano, nel pomeriggio invece è stato presentato il doppio poster “Gli alberi monumentali del comune di Castiglione”.

La domenica, fin dal mattino, nella piazza e via principale era allestito il mercatino dei prodotti tipici e piccolo artigianato con le bancarelle di Ponti nel Tempo. Evento clou della giornata, l'ormai attesissima gara dei vini dei produttori di vino castiglionesi, accompagnata dal sottofondo musicale dei “Puppies Band Jazz”; come di consuetudine, chiunque poteva iscriversi al percorso che si snoda nei vicoli del borgo munito di scheda di valutazione, per dare il voto ai vini in gara. Sempre molto divertente vedere i gruppettini di “giurati”, sia improvvisati che navigati, muniti di sacchettina a tracolla con bicchiere, penna e foglio, aggirarsi tra i tavolini con i bottiglioni anonimi dei vini partecipanti; segnaliamo a tal proposito la postazione “giardino di simoncelli” dove venivano offerti spuntini con pane e salame a confortare i giurati impegnati nel non facile compito di “assaggiatori degli striscini”.

E alla fine, dopo un intero pomeriggio ad assaggiare, osservare, gustare il pregiato succo d’uva dei nostri filari… la giuria popolare ha decretato il vincitore che è stato letteralmente portato in trionfo: Tiziano Tagliasacchi, con il vino delle Pianacce! A dividersi il merito non solo il Titti ma anche la Maria, il Nero e Daniela. Nel momento stesso dell’annuncio della vittoria di capitan Titti…. sono ovviamente ripartiti i cori da stadio della sera precedente. Insomma, dopo il secondo posto dell’Atletico al Nardini…. il Titti non si è fatto mancare la conquista del gradino più alto del podio il giorno successivo. Vincitore della cosiddetta “giuria di qualità”, dove a votare sono gli stessi produttori dei vini, il vino di Andrea Lucchesi della vigna “Lucchesi - Marzocchini”.

 

La classifica della giuria popolare:

 

1) Tiziano Tagliasacchi;

2) Angeli Miria;

2) Manfredini Raffaella;

4) Pighini Uberto;

5) Lucchesi Andrea;

6) Lucchesi Lina;

7) Longo Alfredo;

8) Marcalli Adriano;

9) Pioli Giovanni;

10) Manfredini Carlo;

11) Rossi Claudio;

12) Giannotti Angelo;

13) Pieroni Tiziana;

14) Pighini Alberto;

15) Raffaelli Nicola;

16) Bonaldi Luigi;

17) Giordano Domenico;

18) Lucchesi Marino;

19) Bertoncini Luigi;

20) Piagentini Luciano;

21) Rocchiccioli M.Natalina;

22) Dossi Enrico;

23)Lucchesi Ireneo;

24) Giuntini&Paolinelli.

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Maggio 2011 17:36