Home "Dal Palazzo" ALLUVIONE DICEMBRE 2009: ATTESA DEI FINANZIAMENTI
ALLUVIONE DICEMBRE 2009: ATTESA DEI FINANZIAMENTI PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Folegnani   
Lunedì 22 Novembre 2010 12:26

I lavori di ripristino per gli eventi alluvionali del dicembre scorso vanno avanti ma mancano ancora i fondi ed i finanziamenti annunciati ed assegnati.

Era il dicembre scorso quando a causa dell’emergenza alluvione di quei giorni, anche nel nostro Comune si verificarono dissesti importanti con paesi isolati (Valbona), cittadini evacuati (Condomini di Santa Caterina a Castiglione) e danni sparsi un po’ su tutto il nostro territorio. A fronte di ciò l’Amministrazione comunale di Castiglione (così come molte altre Amministrazioni locali amministrate sia dal centrodestra che dal centrosinistra) avviarono nell’esclusivo interesse dei propri cittadini ed in una situazione di assoluta necessità, svariati lavori di consolidamento e di ripristino consapevoli del fatto che senza l’aiuto degli enti sovra Comunali avrebbero seriamente rischiato il dissesto finanziario . Ciò avvenne e fu avvalorato anche dall’incoraggiamento reso dal Sottosegretario (nonché responsabile della Protezione Civile Nazionale) Dott. Bertolaso durante il tempestivo sopralluogo effettuato in quei giorni nelle zone interessate dall’evento straordinario. Proprio da quel sopralluogo Bertolaso dichiarò la necessità di richiedere lo stato di calamità Nazionale che infatti venne decretato pochi giorni dopo dal Governo. Proprio in quell’occasione il Dott. Bertolaso incoraggiò gli Amministratori dei Comuni maggiormente colpiti, ad avviare immediatamente tutti gli interventi necessari a fronteggiare le problematiche emerse, garantendo un immediato e sollecito intervento sia del Governo Centrale, che della Protezione Civile stessa a sostegno delle spese necessarie per gli interventi di messa in sicurezza, a cui i piccoli Comuni come il nostro non avrebbero certo potuto far fronte con propri mezzi. Il nostro Comune per far fronte a tutto ciò ha impegnato una cifra che si aggira intorno ai due milioni di euro come debito fuori bilancio. Ciò significa che se gli enti che all’epoca si fecero carico di sostenere le Amministrazioni non manterranno gli impegni assunti pubblicamente, il rischio concreto in cui incorrono i nostri Comuni sarà quello di essere commissariati. Anche le ditte che da mesi stanno lavorando portando avanti interventi di consolidamento molto costosi si stanno trovando in enorme difficoltà, in quanto a fronte di spese ingenti già uscite dalle proprie casse sia per la manodopera sia per l’acquisto del materiale, non hanno ad oggi potuto incassare nemmeno un euro. Ad oggi sappiamo che le intere somme necessarie a soddisfare tutti i ripristini sono state stanziate dai vari bilanci, manca però la reale copertura finanziaria che permetta di poter liquidare i lavori finora svolti. Quindi come delegato alla Protezione Civile di questo Comune sono a sollecitare la liquidazione immediata sia da parte della Regione che soprattutto dal Governo a sostegno delle promesse pubbliche a suo tempo annunciate da Bertolaso. Cari politici, qui a Castiglione come in Garfagnana come in tutta la Provincia di Lucca urge l’intervento diretto e quanto mai sollecito per i ripristini, per la messa in sicurezza e per la prevenzione di un territorio quanto mai fragile agli eventi atmosferici. Non dubitiamo che prima o dopo i soldi arrivino ma c’è estrema necessità di accelerare tutte le procedure onde evitare dissesti economici per i Comuni e per tutte le aziende interessate nei lavori.

 

 

F.S.

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Novembre 2010 00:21