Home "Dal Palazzo" Notizie dal Palazzo
Notizie dal Palazzo PDF Stampa E-mail
Scritto da Ettore Benedetti   
Giovedì 15 Aprile 2010 09:30

L'assessore Ettore Benedetti ci illustra gli interventi sul territorio e le attività di promozione turistica del nostro comune effettuate negli ultimi mesi, tra i quali l'installazione dei cartelli turistici delle frazioni, il gemellaggio con il comune di Isola (Francia) e la convenzione per la gestione del canale irriguo.

CARTELLI TURISTICI FRAZIONI

 

Il Comune di Castiglione è soprattutto conosciuto per il suo capoluogo, la frazione di San Pellegrino in Alpe e i centri del Casone di Profecchia e del Passo delle Radici; ciò non toglie che anche le altre frazioni siano ricche di storia e tradizioni.

Per riconoscere e valorizzare questo ruolo, l’Amministrazione Comunale ha provveduto a realizzare dei cartelli con delle notizie storico-geografiche in tutti questi centri: Chiozza, Campori, Piandicerreto, Mozzanella, Cerageto, Isola, Valbona e la borgata del Marcione.

Ogni cartello riporta le notizie in lingua italiana ed in lingua inglese aggiunte a foto del luogo.

Importante è stata la collaborazione del volontariato locale che ha provveduto alla realizzazione dei testi e delle foto, alla traduzione e all’installazione dei cartelli.

A Chiozza tipico paese di crinale, balcone sulle Alpi Apuane, è stato inoltre realizzato un pannello fotografico che illustra il panorama sulle Alpi Apuane. Il pannello consente di individuare e riconoscere i vari monti ed altri elementi di questa particolare catena montuosa.

L'assessore Ettore Benedetti ci illustra gli interventi sul territorio e attività di promozione turistica del nostro comune effettuate negli ultimi mesi.

 

 

GEMELLAGGIO CON ISOLA

 

Il Comune di Castiglione, durante il Consiglio comunale del 26 febbraio, ha deliberato il gemellaggio con il Comune francese di Isola.I contatti tra i due comuni erano iniziati nell’autunno scorso, grazie all’Associazione Nazionale Città del Castagno, di cui Castiglione è socio. Successivi incontri tra le amministrazioni hanno portato alla decisione comune di sancire un vero e proprio patto di gemellaggio. Il gemellaggio verrà perfezionato il primo maggio, nel paese francese, dove si terrà la cerimonia ufficiale con la sottoscrizione del patto di gemellaggio, alla presenza dei sindaci e delle delegazioni dei due comuni.

 

Isola è un comune francese appartenente alla Regione Provenza - Costa Azzurra - Alpi Marittime, Dipartimento Alpi Marittime, posto circa a 70 km a nord di Nizza nella Valle della Tinée, non lontano dal confine italiano, con il quale è direttamente collegato attraverso il Passo del Colle della Lombarda che sbocca in Provincia di Cuneo.

Isola è inserito nel Parco Nazionale del Mercantour, uno dei più importanti parchi nazionali francesi, conosciuto per i suoi canyon e per le incisioni rupestri della Valle delle Meraviglie.

Il comune si estende per kmq. 96 ed il capoluogo Isola si trova a circa 850 m. slm.

Ha una popolazione di circa 550 abitanti e si compone di 2 centri: il capoluogo Isola dove risiedono circa 250 abitanti che rappresenta il nucleo storico e il centro di Isola 2000 (2000 m. slm) con circa 300 abitanti, una delle più importanti stazioni sciistiche invernali del comprensorio, meta di riferimento per gli appassionati di questo sport di tutta la Costa Azzurra, posta a 15 km. dal capoluogo.

Le attività economiche del comune sono essenzialmente il turismo invernale ma anche quello estivo, ultimamente si sta assistendo anche ad un recupero del settore agro-pastorale legato alle produzioni tipiche: essenzialmente castagne e latticini.

 

Castiglione ed Isola presentano in comune alcune caratteristiche:

  • la castanicoltura, nei due comuni infatti il castagno ha storicamente rivestito un ruolo importante per la sussistenza delle popolazioni ed ora si assiste in entrambe le zone ad un nuovo interesse verso questa pianta. Entrambi i Comuni fanno parte di Associazioni nazionali legate al castagno.

  • il settore sciistico: Isola 2000 è un importante stazione sciistica francese con i suoi 130 km di piste e con i suoi 10.000 posti letto; Castiglione con le dovute proporzioni ha anch’esso delle infrastrutture sciistiche che lo pongono al primo posto in ambito provinciale.

  • le coincidenze nei toponimi e geografiche:

  1. nel comune di Castiglione esiste una frazione con il nome di Isola;

  2. Isola 2000 costituiva fino ad alcuni decenni fa l’alpeggio di Castillon (quindi Castiglione);

  3. uno dei torrenti che attraversa Isola è chiamato Castillon, anche il torrente che scorre vicino a Castiglione si chiama Esarulo o Castiglione;

  4. la latitudine quasi uguale a quella di Castiglione poco a Nord del 44° parallelo: Castiglione 44°09’ - Isola 44°10’

 

 

CONVENZIONE CANALE IRRIGUO

 

Il Comune di Castiglione con apposita delibera del Consiglio comunale ha aderito alla Convenzione con i Comuni di Pieve Fosciana e Castelnuovo di Garfagnana per la gestione dell’acquedotto irriguo che partendo dal territorio del Comune di Castiglione, è destinato a servire parte del Comune di Castiglione (Frazione Campori), parte del Comune di Pieve Fosciana (Capoluogo e località limitrofe) e parte del Comune di Castelnuovo di Garfagnana (loc. Piano Pieve).

Il Comune di Pieve Fosciana è individuato come Comune Capofila della gestione. L’acqua prelevata è destinata ad irrigare terreni agricoli, campi, orti e giardini per i tre Comuni. Gli interessati residenti o proprietari di immobili, nelle zone citate, dovranno produrre idonea istanza presso l’ufficio tecnico del Comune di Pieve Fosciana. L’acquedotto irriguo, fu realizzato nella seconda metà del XIX secolo, per irrigare il territorio del Piano di Pieve Fosciana, storicamente conosciuto per essere la più importante area coltivabile della Garfagnana, in particolare per i cereali.

Il punto di adduzione dell’acqua si trovava in origine presso il ponte medievale di Castiglione in loc. Molini; attualmente, a causa di movimenti franosi che hanno interrotto il percorso originario del canale, questo è alimentato con l’acqua del bacino artificiale di Campori.

 

Assessore al turismo, ambiente e agricoltura

Ettore Benedetti