Home Sport News Atletico Castiglione - Sillicano
Atletico Castiglione - Sillicano PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 11 Febbraio 2010 21:18

Atletico Castiglione - Sillicano 2-1

 

Bella partita per l'Atletico Castiglione che porta a casa un punteggio importante e sperato.

 

 

 

LA  SQUADRA:

IL MISTER:

ATLETICO CASTIGLIONE: 7 Era una partita dove era importante vincere e così è stato. La squadra ha sempre avuto il pallino del gioco anche se spesso la confusione dovuta all’avversario che cercava di spezzare ogni azione, la frenesia di trovare il vantaggio ad ogni costo,non hanno  agevolato una manovra fluida e di qualità alla quale i ragazzi ci hanno spesso abituato. Trovato il vantaggio sono stati cinici nel chiudere il match con l’unico rammarico di averlo riaperto per leggerezza, pensando forse che la partita fosse finita prima del triplice fischio.

TURRI: 7  Per la prima volta dopo diverso tempo ha a disposizione giocatori in tutti i ruoli, si assicura così punti preziosi per il futuro.      

 

IL MIGLIORE: LUPETTI LORENZO, 8:Il LUPO attacca gli avversari in ogni zona del campo, lotta su tutti i palloni e va anche vicino al goal in diverse occasioni. Partita  senza difetti e di grande quantità, corre più lui da solo che tutto il resto della squadra. CANNIBALE

 

 FILIPPI 7 : Gioca con il contagocce, ma non si vede. Sul finire del primo tempo si fa valere su una punizione e su una girata permettendo alla squadra di rimanere in parità. Reattivo, sempre al posto giusto al momento giusto, incolpevole sul goal subito. 

 LUCCHESI NICO, 7: Le statistiche dicono che con lui libero la squadra non ha mai perso. Tiene la difesa attenta. L’affinità, soprattutto con i compagni di reparto, sta migliorando di partita in partita. 

FREDIANI, 6,5: Quasi mai in difficoltà sull’avversario, spesso va anche in appoggio ai compagni della mediana sia in fase difensiva che in quella costruttiva.

(MARTINELLI, 6: entra subito in partita e anche se il tempo a sua disposizione è limitato, fa il suo dovere fino in fondo.

LUPETTI ALESSANDRO, 7: Marca uno dei migliori attaccanti della categoria e gli concede una mezza occasione sul finire del primo tempo. Partita impeccabile, il marcatore che vogliamo vedere su tutti i campi. ASFISSIANTE

TAGLIASACCHI LUCA Rientra titolare dopo il grave infortunio e sta riprendendo confidenza con la fascia. Deve dosare energie e lo fa come sempre, spinge al momento giusto e difende con altrettanta precisione. Bentornato.

BERTUCCI, 6: Gioca la seconda parte della gara, serve l’assist per il goal del vantaggio (anche se la sua posizione era di fuorigioco) poi si limita a difendere.

FOLEGNANI STEFANO 6,5: ancora una volta gli viene cambiata posizione in campo e lui come sempre risponde presente. Partita di sacrificio difensivo e generosissima in fase di spinta. Abbandona a inizio secondo tempo per un dolore muscolare.

TAGLIASACCHI TIZIANO, 7: entra nella ripresa e da la sua dose di esperienza grinta e qualità alla partita. Il capitano sta crescendo.

TOGNERI ALESSANDRO, 6,5: Oltre alla qualità sta arrivando anche la quantità, alza una diga davanti alla difesa, si appropria di tutti i palloni che gli passano vicini. Spesso offre anche passaggi verso le punte in posizioni pericolose.

MARCHIONE 6,5 cerca di giocare a terra tutti i palloni e anche nei momenti di caos riesce a trovare tempi e schemi per i compagni.

TAGLIASACCHI FEDERICO. 7 Per tutta la durata del primo tempo e l’inizio del secondo fa credere a tutti che non ha voglia di segnare anche dopo avere messo a sedere portiere e saltato tutti i difensori avversari che sono sulla sua strada. Poi dopo aver riposto le scarpe da asciutto cambia registro e mette a segno un goal da attaccante di livello superiore. RAPACE

PANZANI, 7: Oggi al rientro dopo la squalifica si ritrova a giocare dopo mesi con il compagno di reparto tanto atteso. Con lui cerca più volte l’intesa che dopo tempo va ri-affinata.Però alla prima vera occasione colpisce l’avversario da vero killer.   

 RAFFAELLI, 6,5: Tocca pochi palloni e quei pochi li gestisce bene, fa risalire e rifiatare la squadra.    

 

 

ARBITRO,4 : Da uno che ha giocato a calcio si pretende di più, solo la correttezza delle squadre in campo garantisce che la partita arrivi in fondo senza gesti di rissa.

Fa errori banali e rischia d’innervosire una partita tranquilla. Sviste in ogni dove e contro chiunque. TERRIBILE

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Febbraio 2010 10:35