Home Cultura e Storia del territorio CONSIGLI DI LETTURA: IL TRENO DELL'ULTIMA NOTTE
CONSIGLI DI LETTURA: IL TRENO DELL'ULTIMA NOTTE PDF Stampa E-mail
Scritto da Monica Martini   
Venerdì 18 Dicembre 2009 00:00

Il Treno dell'ultima notte, di Dacia Maraini.

 

E' il 1956 quando Amara Sironi, giornalista alle prime armi, parte dall'Italia ed attraversa l'Europa, su un treno che ferma a tutte le stazioni, per ritrovare l'amico d'infanzia Emanuele Orenstein.

Emanuele è un allegro bambino biondo con il quale Amara ha trascorso giorni felici a Firenze, è l'inseparabile compagno di giochi dei momenti belli e spensierati dell'infanzia.

Purtroppo la famiglia di Emanuele, pur vivendo da anni a Vienna, è di origine ebrea e nel momento in cui i genitori, alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, decidono di lasciare la villa in Toscana per rientrare in Austria sono costretti a subire umiliazioni e soprusi che terminano con la segregazione della famiglia nel ghetto di Lodz.

Amara conosce la vita di Emanuele attraverso le lettere che lo stesso le invia prima da Vienna e successivamente dal ghetto; poi le notizie si perdono.

Convinta in cuor suo che Emanuele sia ancora vivo, Amara parte, prima, alla volta di Auschwitz (nella segreta speranza di non trovare il nome dell'amico nelle liste dei deportati) e poi alla volta di Vienna, semidistrutta dalla guerra, alla ricerca degli Orenstein sopravvissuti.

Durante il viaggio, Amara incontra persone disposte ad aiutarla, alle quali si affezionerà e con le quali si spingerà fino a Budapest, infiammata dalla rivolta contro i sovietici.

Questo lungo viaggio, che conduce il lettore a ripercorrere gli avvenimenti più oscuri del Novecento, porterà la protagonista a scoprire che le persone scampate ai campi di concentramento sono profondamente trasformate, sia nel corpo che nello spirito, da quella dolorosa esperienza e sono costrette a condurre una non-vita, priva di sogni e di speranze e con la certezza che tutto ciò che era non sarà mai più.            

Buona lettura!

Monica

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Gennaio 2010 21:03