Home Tradizioni, Feste&Eventi FESTA DEL REGALO, IL VOTO SI RINNOVA
FESTA DEL REGALO, IL VOTO SI RINNOVA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 07 Gennaio 2010 19:08

C’è sempre un’atmosfera magica il giorno della Festa del Regalo a Castiglione, a conferma di quanto questa tradizione secolare sia sentita non solo dai diretti protagonisti ma da un’intera comunità.

Risale al 1631 il voto dei Castiglionesi che vollero così ringraziare la Madonna per averli preservati da una terribile pestilenza che aveva colpito la Garfagnana;  da oltre tre secoli, ogni anno un bambino di Castiglione di età inferiore ai 7 anni viene scelto dall’Amministrazione Comunale per portare il regalo alla Madonna del Rosario e al Bambin Gesù, durante una solenne celebrazione che si tiene la prima domenica dell’anno.

Quest’anno il bambino scelto per ricoprire l’importante ruolo è stato Alessandro Turri, di 5 anni e mezzo, che assieme alla mamma Chiara Ferrari e al papà Raffaello, ha atteso da mesi questo momento vissuto con grande emozione. La gioia della famiglia è stata davvero tangibile; in entrambe le famiglie infatti non c’era mai stato nessun bimbo ad aver portato il regalo e a coronare il giorno di grande festa si sono raccolti attorno al piccolo protagonista i nonni Franco, Mariagrazia, Anna Irene, Pietro e gli zii Eleonora, Luca, Annalisa e Domenico.

La celebrazione è cominciata la mattina nella sala del Sindaco Francesco Giuntini che ha ceduto simbolicamente per un giorno, come tradizione vuole, il ruolo di primo cittadino ad Alessandro. Circondato da autorità e personaggi in costume storico, il piccolo festeggiato seduto sulla sedia del Sindaco,  ha assistito assieme ai presenti, alla lettura da parte del Vicario dell’Editto del Parlamento di Castiglione risalente al Gennaio 1631. All’uscita dal Palazzo Comunale, il corteo composto da Alessandro, il Sindaco, i genitori e tutti i consiglieri comunali, è stato accolto dalla Filarmonica Alpina di Castiglione che ha intonato alcune marce ed ha accompagnato i protagonisti fino al sagrato della Chiesa di S. Michele.

Ad attenderli il parroco Don Giovanni Grassi che ha officiato la solenne Messa durante la quale Alessandro, accompagnato da Don Gianni e dal Sindaco, ha consegnato oro, incenso e mirra alla Madonna e a Gesù Bambino, rinnovando così la secolare promessa dei Castiglionesi.

Al termine ancora musica della banda che ha riaccompagnato tutta la comunità presso la sala musica, dove l’amministrazione ha offerto il rinfresco in onore del bambino. Non è mancato ovviamente anche il tradizionale rito del “Cirindomine”, che vede il bambino girare tra i presenti con un cappellino dove ciascuno pone un piccolo dono per ringraziarlo.

La presenza della banda quest’anno è stata particolarmente sentita, visto che entrambi i genitori del bimbo, Chiara e Raffaello, sono musicanti fin dalla tenera età e nonno Franco ne è consigliere da ormai moltissimi anni. Ed anche Alessandro si è già reso protagonista in varie occasioni con la sua simpatia e straordinaria abilità da percussionista, accompagnando la banda come un vero musicante! Ma nel giorno della solenne festa, il piccolo musicista che ha ricoperto il ruolo di protagonista della cerimonia con una serietà e compostezza che hanno commosso tutti, si è lasciato andare solo in una piccola esibizione, non con come suonatore bensì come maestro della Filarmonica!

I festeggiamenti sono poi proseguiti anche nel pomeriggio con una bella festa organizzata dai genitori di Alessandro presso la sala musica, alla quale erano invitati tutti i paesani che hanno risposto con una calorosa partecipazione. Ci raccontano Chiara e Raffaello: “E’ stata una giornata bellissima ed emozionante, Alessandro si è comportato come un piccolo uomo, serio e posato per tutta la celebrazione nonostante la tensione e l’attesa per un evento tanto importante. La nostra gioia è stata resa ancora più intensa grazie alla straordinaria vicinanza ed affetto che abbiamo sentito da parte di tutta la comunità, paesani, parenti ed amici, che vogliamo ringraziare di cuore  per aver condiviso con noi questa splendida giornata”.

 

il corteo preceduto da Alessandro, il Sindaco e i genitori

Alessandro con la banda

foto di gruppo in chiesa

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Gennaio 2010 19:33