Home Sport News L'atletico Castiglione comincia a sognare, anche se bisogna tenere i piedi per terra
L'atletico Castiglione comincia a sognare, anche se bisogna tenere i piedi per terra PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Folegnani   
Venerdì 26 Dicembre 2008 20:27

Nella serie A amatori UISP Garfagnana, continua la crescente serie di risultati positivi dell’Atletico Castiglione. Una compagine che sta raccogliendo settimana dopo settimana, risultati importanti come da alcuni anni non si era più abituati a Castiglione. La cura Turri sta evidentemente dando i suoi frutti, ed il modulo disegnato sulle caratteristiche dei propri giocatori sta garantendo bel gioco, solidità oltre ad una buona freschezza atletica. Si stanno mettendo in ottima luce giovani di chiaro ed indiscutibile valore tecnico (come Federico Taglisacchi) ed agonistico come Lupetti, Panzani e Togneri. Se a questi aggiungiamo l’esperienza dei vari Taglisacchi Luca e Tiziano, Biagioni, Marchione,Frediani, Togneri, Barfucci, Montero e Folegnani , la necessaria sicurezza garantita tra i pali da Gentosi e la straordinaria propensione al gol  dimostrata dall’attaccante Nicola Raffaelli, genera un mix è di quelli che può fare indubbiamente paura a chiunque.  Evidentemente il lavoro svolto dalla fine di Agosto sta dando i risultati sperati, non a caso l’Atletico si è gradualmente conquistato il vertice della classifica fino a raggiungere l’attuale terza posizione in classifica. Alla ripresa del campionato l’atletico affronterà domenica 4 gennaio a Pieve Fosciana, una compagine temibile ed esperta come il River Pieve. Da questa partita (che chiuderà il girone di andata) si capirà realmente quale potrà essere il ruolo dell’Atletico in questo campionato avvincente. Di certo alcune certezze in questo gruppo molto affiatato sono già state raccolte. Sarà fondamentale tradurle in consapevolezza delle proprie capacità abbinandole alla giusta e doverosa umiltà sempre utile in tutti i campi e ne siamo certi questa squadra guidata da mister Turri e dei collaboratori Rossi e Martinelli, saprà lottare a breve per una nuova storica vittoria di questo campionato. Le basi fondamentali ci sono tutte. Forza Atletico e tutti a tifarlo il 4 gennaio al derby della Pieve.

 

Stefano Folegnani

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Dicembre 2008 00:18